5/21/2010

ITALIAN ESTIMATIONS - During 2010 - 21/05/10



-I numeri riportati vanno considerati come un PUNTEGGIO (Points), più che reali dati di vendita e in quanto tali non rappresentano nulla di ufficiale.
-I punti del 2010 riguardano esclusivamente le settimane in top100 (per gli anni precedenti e di conseguenza nel totale sono comprese anche le settimane fuori dalla top100)
-Tutti i dischi d'oro e platino vengono dati sulle copie distribuite (vendute ai negozi), non sulle copie realmente vendute all'utenza finale
-Non sono punteggi definitivi, per avere qualcosa di più definitivo e meno soggetto ad errori è meglio aspettare la Year-End ufficiale (sulla quale poi verranno eventualmente modificati i punteggi).
-Mediamente nella prima settimana si vende 1/3 (può variare dal 20% al 40%) delle copie distribuite.

ARTISTA ALBUM TOT2010 TOTPoints
PIERDAVIDE CARONE Una Canzone Pop 86323 86.323
EMMA Oltre 86111 86.111
MARCO MENGONI Re Matto 85635 85.635
VASCO ROSSI Tracks 2 (Inediti e Rarità) 82018 286 begin_of_the_skype_highlighting              82018 286      end_of_the_skype_highlighting begin_of_the_skype_highlighting              82018 286      end_of_the_skype_highlighting begin_of_the_skype_highlighting              82018 286      end_of_the_skype_highlighting.253
LADY GAGA The Fame + The Fame Monster 75791 212.690
MICHAEL JACKSON This Is It 73465 252.540
MARIO BIONDI If 72772 202.304
ALESSANDRA AMOROSO Senza Nuvole 69670 228.402
BIAGIO ANTONACCI Inaspettata 68671 68.671
LIGABUE Arrivederci Mostro 64755 64.755
NOEMI Sulla Mia Pelle 63583 114.106
MALIKA AYANE Grovigli 63550 63.550
LOREDANA ERRORE Ragazza Occhi Cielo 55388 55.388
SADE Soldier Of Love 52676 52.676
BLACK EYED PEAS THE E.N.D. 51842 105.841
LAURA PAUSINI Laura Live World Tour 09 50807 233.462
ELISA Heart 50609 205.840
VALERIO SCANU Per Tutte Le Volte Che... 49723 49.723
MICHAEL BUBLE Crazy Love 47166 158.492
NINA ZILLI Sempre Lontano 45349 45.349
TIZIANO FERRO Alla Mia Età 43396 595.937
FRANCESCO RENGA Orchestra e Voce 39436 90.859
GIANNA NANNINI Giannadream (+ Re-release) 38652 209.946
MADONNA Sticky & Sweet Tour 36736 36.736
EROS RAMAZZOTTI Ali E Radici 36130 351.359
GIANLUCA GRIGNANI Romantico Rock Show 33942 33.942
CLAUDIO BAGLIONI Q.P.G.A. 32044 166.565
MARCO MENGONI Dove Si Vola 29385 85.334
PETER GABRIEL Scratch My Back 27677 27.677
RENATO ZERO Zeronovetour Presente 25079 25.079
BAUSTELLE I Mistici Dell'Occidente 24219 24.219
SONOHRA Metà 23957 23.957
AC/DC Iron Man 2 22811 22.811
MUSE The Resistance 22606 93.175
JIMI HENDRIX Valleys Of Neptune 22492 22.492
MASSIVE ATTACK Heligoland 20966 20.966
FIORELLA MANNOIA Ho Imparato a Sognare 20401 86.853
RENATO ZERO Presente 19862 336.116
STING If On A Winter's Night 19444 134.866
IRENE GRANDI Alle Porte Del Sogno 19327 19.327
ALESSANDRA AMOROSO Stupida 19073 196.595
ALICIA KEYS The Element Of Freedom 18650 42.504
CARMEN CONSOLI Elettra 18286 59.328
ROBBIE WILLIAMS Reality Killed the Video Star 17273 90.726
MADONNA Celebration 17191 127.811
MIKA The Boy Who Knew Too Much 16648 45.422
MIGUEL BOSE' Re Matto 16170 16.170
JUSTIN BIEBER My Worlds 15587 15.587
QUEEN Absolute Greatest 15230 43.772
GORILLAZ Plastic Beach 15172 15.172
LE VIBRAZIONI Le Strade Del Tempo 15081 15.081
LIGABUE Secondo Tempo 15079 351.707
GIUSY FERRERI Fotografie 14997 61.531
BEYONCE I Am…Sasha Fierce 14976 91.051
KE$HA Animal 14890 14.890
SKUNK ANANSIE Smashes & Trashes 14766 38.543
GIANLUCA GRIGNANI Best Of 14636 14.636
ARISA Malamorenò 14185 14.185
SUSAN BOYLE I Dreamed A Dream 13742 41.960
GOTAN PROJECT Tango 3.0. 13293 13.293
POVIA Scacco Matto 13151 13.151
MARY J BLIGE Stronger With Each Tear 13119 13.119
FRANCO BATTIATO Inneres Auge 12391 71.021
ANDREA BOCELLI My Christmas 11955 246.712
SLASH Slash 11421 11.421
EDOARDO BENNATO Le Vie Del Rock Sono Infinite 11160 11.160
FABRIZIO DE ANDRE' In Direzione Ostinata e Contraria 11124 627.838
CRISTIANO DE ANDRE' De Andrè Canta De Andrè 11096 38.139
COLDPLAY Viva La Vida Or Death And All His Friend 10588 290.712
MALIKA AYANE Malika Ayane - Sanremo Edition 10485 82.833
ERA Classics 10085 10.085
GIGI D'ALESSIO 6 Come Sei 10059 82.071
SAL DA VINCI Il Mercante Di Stelle 9965 9.965
GIOVANNI ALLEVI Arena Di Verona 9730 43.527
GREEN DAY 21st Century Breakdown 9713 109.953
RIHANNA Rated R 9700 22.241
IRENE FORNACIARI Irene Fornaciari 9619 9.619
LAURA PAUSINI Primavera In Anticipo 9589 547.912
MICHAEL JACKSON King Of Pop 9588 155.302
MICHAEL JACKSON Thriller 9476 ?
FINLEY Fuori! 8935 8.935
LIGABUE Primo Tempo 8602 483.863
ENYA The Very Best Of Enya 8460 23.893
NICK JONAS & THE ADMINISTRATION Who I Am 8329 8.329
MAX GAZZE' Quindi? 7944 7.944
MORGAN Morganicomio 7942 7.942
VASCO ROSSI The Platinum Collection 7667 287.814
ANDREA BOCELLI The best of andrea bocelli - vivere 7337 259.810
SHAKIRA She Wolf 7278 39.420
MINA The Platinum Collection 7162 410.994
LAURA PAUSINI The Best Of 7156 971.507
BEN HARPER Live from The Montreal International Jazz 7110 7.110
PAT METHENY Orchestrion 7010 7.010
ELISA Soundtrack '96-'06 6831 674.344
MICHAEL JACKSON Bad 6748 ?
ALEX BRITTI .23 6472 22.755
PEARL JAM Backspacer 6453 58.905
NORAH JONES The Fall 6308 32.286
ORNELLA VANONI Più di Te 6257 34.647
GIGI FINIZIO Regalarti L'Anima 6135 9.841


---------SANREMO 2010 (solo settimane in classifica) ----------
MARCO MENGONI Re Matto 85635
MALIKA AYANE Grovigli 63550
VALERIO SCANU Per Tutte Le Volte Che... 49723
NINA ZILLI Sempre Lontano 45349
SONOHRA Metà 23957
IRENE GRANDI Alle Porte Del Sogno 19327
ARISA Malamorenò 14185
POVIA Scacco Matto 13151
IRENE FORNACIARI Irene Fornaciari 9619
MORGAN Morganicomio 7942
SIMONE CRISTICCHI Grand Hotel Cristicchi 5932
TONY MAIELLO Il Linguaggio Della Resa 5457
ENRICO RUGGERI La Ruota 5333
NOMADI I Nomadi e altre storie: Best & Rarities 5169
NINO D'ANGELO Jamme Ja 4246
BROKEN HEART COLLEGE Class Of 2010 3542
FABRIZIO MORO Ancora Barabba 3366
LUCA CANONICI Italia Amore Mio 1450
LA FAME DI CAMILLA Buio e Luce 1039
TOTO CUTUGNO I Miei Sanremo 842

NOEMI Sulla Mia Pelle 63583 114.106

---------AMICI 2010 (solo settimane in classifica) ----------
PIERDAVIDE CARONE Una Canzone Pop 86323
EMMA Oltre 86111
LOREDANA ERRORE Ragazza Occhi Cielo 55388
ENRICO NIGIOTTI Enrico Nigiotti 2688



N.B. i seguenti album sono usciti anche in edicola, penalizzandone il punteggio totale (che si basa sulla classifica che non tiene conto delle vendite nelle edicole)
Gigi D'Alessio - Questo Sono Io (dalla data di uscita)
Pino Daniele - Electric Jam (dalla data di uscita)
Vasco Rossi - Il Mondo Che Vorrei (da marzo 2009, ad un anno dall'uscita)
Marco Carta - Ti Rincontrerò (27 ottobre 2008)
Caparezza - Le Dimensioni Del Mio Caos (Aprile 2009)
Marco Carta - La Forza Mia (Maggio 2009)
Arisa - Sincerità (Maggio 2009)
Laura Pausini - Primavera In Anticipo (Giugno 2009)
Rino Gaetano - Rino Gaetano Live & Rarities (Luglio 2009)
Giusy Ferreri - Gaetana (Luglio 2009)
Gigi D'Alessio - Sei come sei (dalla data di uscita)

Valerio Scanu - Per Tutte Le Volte Che...
(dalla data di uscita)
Toto Cutugno - I Miei Sanremo (dalla data di uscita)
Eros Ramazzotti - Ali e Radici (da Febbraio 2010)
Alessandra Amoroso - Stupida (da Marzo 2010)
Vasco Rossi - Tracks 2 (da Aprile 2010)
Linea 77 - 10 (da Aprile 2010)

COMMENTO E PREVISIONI PROSSIMA SETTIMANA (*)
Esattamente come previsto (non era difficiler questa volta :D), Ligabue facilmente al numero uno seguito da Renato Zero. I seguenti sei album (Antonacci, Carone ecc..) rimangono nello stesso ordine della scorsa settimana, ma due posizioni più in basso.

La raccolta di inediti di Vasco Rossi fa un bel balzo in avanti (dalla 20 alla 10). Qualcuno ha qualche possibile motivazione? I fan di Vasco sono andati "contro" Ligabue? I fan di Ligabue sono corsi nei negozi e hanno acquistato anche Vasco?? Edizione low-price? Altro?

Crollano letteralmente i Lost dalla 7 alla 20, mentre fra le nuove entrate troviamo Keith Jarrett alla 32, il pseudo EP dei Keane (sempre più in basso a mio avviso) alla 41 e il bel ritorno dei Deftones alla 50.

Un po' di dispiacere per l'assenza del nuovo album dei The National, "High Violet", che ha debuttato bene sia in UK che in USA (alla 3) oltre che a livello mondiale (alla 4)...spero nella prossima settimana perchè merita davvero.


Ma Marco Carta quando esce di preciso?? Non che sulla carta (-_-) potrebbe impensierire Ligabue alla seconda settimana, ma se dovesse debuttare alla 3° del Liga potrebbe esserci una sfida interessante. A parte questo la prossima settimana dovrebbero debuttare alti i Rolling Stones con la re-edizione del loro Exile on Main Street.




Precedenti (Stime - per il 2010 solo settimane in classifica):


---------
Method

---------
Watch the weekly Official Top100 (Fimi)
---------

- Are estimations not pure sales. Consider it as "Points", not "copies sold"
- Not all artists are estimated

---------
- Sono stime che servono solo per avere una visione generale delle vendite, purtroppo le vendite reali al 100% è impossibile saperle. In questo senso i numeri riportati vanno considerati come un punteggio (Points), più che reali dati di vendita.
- Non tutti gli artisti e gli album che entrano in classifica vengono stimati.

59 comments:

LoryRMGNS said...

Ciao, il cd di Marco Carta esce il 25 maggio. Come dicevo la settimana scorsa la top ten itunes è del tutto relativa x la Fimi singoli.
Zago che cd dovrebbero uscire questa settimana e la prossima???

zago said...

Ok, grazie, quindi debutterà alla 3° settimana di Ligabue.

Il 25 esce anche il best di Cremonini ma è più roba da top5 che da n.1/2

Kluz said...

Eh sì, alla luce del risultato nella top digital download, il dubbio che avevo sollevato settimana scorsa su MCarta parrebbe rivelarsi malfondato. Oddio, che iTunes non sia necessariamente sintomatico/rappresentativo di certi risultati globali, lo sapevo anch'io. Però di fronte ad una presenza così platealmente modesta, il dubbio mi era venuto. Peraltro sempre su iTunes l'album (preordini), invece, vedo veleggi in posizioni alte, del genere che uno si sarebbe aspettato. A questo punto, per il singolo, mi chiedo se tra i fan ci sia stato il passaparola di scaricarlo, qualunque fosse il motivo, solo su Dada etc. Boh...

Ok che è bassa stagione etc., ma AC/DC in 5 posizione dopo un mese, in Italia nel 2010 non me li aspettavo.

vito said...

X ZAGO Marco Carta uscirà il 25......con una prenotazione non indifferente(voci di corridoio),comunque potrebbe inserirsi tra i due a meno di sorprese possibili da questo RAGAZZO che certo non può dirsi ora che sia stato aiutato da altri.

alessioboom said...

Vendite mondiali al 21 Maggio 2010.
Settimana scorsa non ci era riuscito, e in questa fa il grande salto superando ben 2 album conquistando il 4° posto ad un passo dal traguardo dei 2 milioni. Sade non ce la fa (complice anche la caduta i classifica americana) ad arrivare a 2 milioni di copie ma al 100% settimana prossima ci arriverà.



PREVISIONI PROSSIMA SETTIMANA:
Bieber sarà 3° molto probabilmente, sorpassando Sade, arrivando così il poche settimane nel podio, sotto Lady Antebellum (che in Italia per quanto riguarda il singolo Need You Now ha venduto poco più di 1.000 copie) e l'ormai regina incontrastata Lady Gaga.

1)(=) Lady Gaga - 3,279
2)(=) Lady Antebellum - 2,235
3)(=) Sade - 1,989
4)(▲) Justin Bieber - 1,934
5)(▼) BEP - 1,932
6)(▼) Susan Boyle - 1,825
7)(=) Alicia Keys - 1,608
8)(=) Michael Bublè - 1,307
9)(=) Kesha - 1,177
10)(=) Rihanna - 1,065

IN GIORNATA O DOMANI POMERIGGIO CLASSIFICA SINGOLI (ITALIA).

Per quel che riguarda la classifica italiana, scontatissimo Ligabue al 1° posto. Ma Zago tu puoi spiegarmi perchè non è presente nella classifica mondiale? Impossimile che lui abbia venduto meno di 22 mila copie in 5 giorni.

zago said...

Perchè Mediatraffic compila la classifica il giovedì sera, quando la chart italiana deve ancora uscire, quindi sarà la prossima week ;)

alessioboom said...

Ok, grazie mille! Comunque ritornando al discorso di M. Carta e alla sua 1° posizione nei singoli. Itunes è senza dubbio più influente di Dada, questo lo sanno tutti. Però che 3/4 mila persone (generalmente tutti bimbominkia) si mettono a scaricare solo su Dada e poche centinaia su Itunes (la posizione più alta li è stata alla 10 mi pare) è ovviamente naturale che è 1° in classifica, oltretutto è stato 1° su dada per più di una settimana. Se prendiamo invece "Ciao amore ciao" della Ferreri che è stato per tutta la scorsa settimana tra la 3°/5° posizione misteriosamente non compare in top10. Se queste posizioni le avrebbe fatte su Itunes sulla FIMI avrebbe avuto tra una 7° e una 10° posizione (dipende dalle vendite generali della settimana).

vito said...

X alessioboom

Be parlare di Bimbiminkia dopo tre anni,mi sembra quantomeno riduttivo. Comunque parlare senza ascoltare prima mi sembra quantomeno irriguardoso nei confronti dell'Artista e di chi ha lavorato sodo.Avere uno zoccolo duro di fans variegato......e non potrebbe essere altrimenti,visto che col tempo non li perde....non credo sia cosi poco rilevante.

alessioboom said...

Sono 2, non 3, e di questi tempi un anno in più fa molto. Comunque lasciando questo particolare, se prima ne avevano 14 e ora ne hanno 16 sempre bimbiminkia sono, soprattutto se continuano ad ascoltare e/o seguire programmi come "Amici", che privilegiano questo tipo di pubblico televisivo. Se poi prendiamo in considerazione il fatto che:
1- è stato il primo uscito da Amici che è stato "travolto" dalla moda dei cantanti da talent. Il tutto è iniziato nel 2008.
2- ha vinto Sanremo nel 2009, quindi ancora molta presenta in tv e soprattutto molta pubblicità.
3- sia nel 2009 che nel 2010 è stato invitato in vari programmi, in primo piano "Amici", che non lo hanno fatto rimuovere dalle menti delle 14enni/16enni, che soffrono tra un anno ed un altro una perdita di memoria a breve termine xD.

Detto questo non nego che Carta, al contrario di Napolitano o Scanu, non soffre di una numerosa perdita di fan. Buon per lui, ma la sua "musica" resta sempre quella (mi ci gioco pure le palle!)

vito said...

alessioboom

ATTENTO che RISCHIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!
Dimentichi un particolare non indifferente ,MARCO CARTA manca dai video e tutti i media dall'ottobre 2009......tanto che gente troppo superficiale e maliziosa parlava e faceva ironia su dove fosse finito.

alessioboom said...

Ti sbagli. Era presente alla finale di Amici 9.

sofaraway said...

non ho ancora ascoltato il singolo di marco carta, e se Dio vuole spero di non ascoltarlo mai. Ad ogni modo mi auguro che non sia copiato con la carta carbone, come quello che gli diede il successo a sanremo. Pensavo che in quel casso si fosse toccato il fondo, ma quest'anno abbiamo visto di peggio. Ora questo nuovo disco di carta (non comparire da ott-09 sarebbe tanto? io non credo) che presumo sarà la solita lagna raffazzonata. Vabbè che i gusti sono gusti però in alcuni casi sovviene un'obiettività che non può essere ignorata

zago said...

ognuno è libero di ascoltare ciò che vuole...e può esserci anche tutto il lavoro del mondo dietro e può esserci anche una buona voce e una buona capacità interpretativa.


Ma la musica è altra cosa...

boia80x said...

le vendite di ligabue sono buone o inferiori al previsto ?

keddesh said...

allora cerchiamo di chiarire una cosa:
io ho quasi 20 anni ma amo guardare Amici perchè credo che ogni tanto dei talenti compaiano in questi programmi. Questo non fa di me nè di nessun altro che lo guarda un BIMBOMINKIA!! Per carità di Dio, mi viene l'orticaria solo a pensarci. io guardo Amici e soprattutto ODIO Marco Carta e la sua vociazza!! che sia qualità, che sia talento è sicuramente una panzana...bisogna solo ammettere che ha delle fan partoclarmente attaccate all'ormone e a lui, tutto qui. se domani si svegliasse e cantasse le tagliatelle di nonna pina venderebbe uguale, NON PERCHE' SIA DI QUALITA' ma perchè qualunque cosa faccia le sue fan la apprezzano. Tutto qui
piantiamola di dare del bimbominkia a caso grazie!

audemar said...

l'anomalo 1° posto nei download del singolo di Carta ottenuto SOLO su dada è stato determinato dal fatto che su dada quando ti iscrivi con 10 euro ti regalano 100 crediti (cioè download)...le fan del suo forum si sono iscritte in massa e quindi con 10 euro l'una ognuna di loro ha potutto scaricato 100 volte la stessa canzone...
ecco spiegato il mistero, infatti negli altri portali dove questi trucchetti non sono possibili (vedi Itunes) il singolo era tipo 30°

alessioboom said...

Ma talenti che sanno cantare ce ne sono ovunque in Italia. Poi l'importante è FARE BUONA MUSICA. Che motivo c'è di fare canzoncine per far risvegliare gli ormoni femminili? O perchè, GUARDACASO, tutti i maschi (o femmine) che entrano in questa "scuola" (vabbè dai per oggi chiamiamola così) hanno tutti un bel faccino? Ma dai...il quello studio le cose che si sentono di più sono:
1) Le urla anormali delle ragazzine prima/dopo/durante l'esibizione di un concorrente. Una canzone, che può anche essere cantata da uno che il talento lo può pure avere, deve essere per forza storpiata dalle urla dei BIMBOMINKIA (come vuoi chiamare questi essere che per ogni rigo di canzone urlano a squarciagola?).
2) Le litigate, quasi sempre programmate, dei giudici o maestri (sinceramente non ho ancora capito cosa sono) tra di loro, con i concorrenti o le litigate tra concorrenti per l'unico scopo degli ascolti (che poi l'ultima edizione con gli ascolti è andata pure male).
3) Al terzo punto arriva finalmente la musica. Ma che musica? -.- A te la risposta.

Hai mai guardato una puntata di X-Factor? Le esibizioni si svolgono allo stesso modo? Ma soprattutto le CANZONI cantate sono dello stesso genere?

P.S. Se poi tu guardi Amici con tutto rispetto non ti vieta nessuno di guardalo. Non sto dicendo che il 100% di chi guarda questo programma è un bimbominkia, ma un 70%/80% si.

pattok said...

io l'ho detto che dada è regno di amiciani....e audemar ha analizzato perfettamente la situazione.....

al secondo posto su dada c'erano o scanu o olari...c'è talmente tanta differenza tra la 1 e la 2 tale che la canzone alla 2 su dada manco riesce a entrare nella top10 Fimi e invece la 1 su dada debutta alla 1 Fimi?


prima o poi la smetteranno...altrimenti come si comprano in massa l'album?

non aspettano altro che vantarsi di aver superato Ligabue....

cmq.....ricordate che ciò che fa vendere è in particolare la Canzone....i singoli che si fanno uscire e la MUSICA del disco in generale.....

uno che manca 3 anni ma torna col BOTTO riesce cmq a vendere e a rifarsi tutti i fan persi e acquistarne nuovi....

Carta però.....non potrà mai farlo ...manca da 1 anno e avrà sempre quel numero di fan...difficile ne faccia nuovi...questo primo singolo è orrendo...vedremo gli altri

pattok said...

alessio...attendo la classifica ;)

oh no il bambino raggiungerà i 2 milioni.....

fortuna non ha vinto ai world music awards...

pattok said...

avete già giocato a pacman su google?

LoryRMGNS said...

Intanto metterei ordine perchè leggo stupidaggini colossali...oltre Dada e itunes ci sono altri siti x scaricare musica e quasi mai il primo posto Dada coincide con il primo posto in fimi.
Carta era primo in Mondadori, primo su Dada ed è arrivato al sesto posto della classifica itunes quindi è andato bene in generale.
Sicuramente c'è una parte di scarico dei fans ma non vale solo x lui e mi pare pure di capire che per certi cantanti sono le case discografiche ad investire sopratutto su itunes.
In questo senso credo sia molto più importante il risultato di vendite nella classifica album...dove Carta si difenderà comunque bene ...trovo stupido pensare che in tre anni abbia esattamente gli stessi fans ed essendo giovane è normale che piaccia a tanti giovani come è stato per quasi tutti.
Non mi metterò a discutere di musica il discorso è complesso e sò perfettamente che all'inizio tanti grandi sono stati giudicati delle ciofeche colossali quindi come discorso è pure un classico.
Mi permetto solo di dire che quasi nessun cantante fà un cd ogni tre anni e difficile che chi lo fà riesca a vendere centomila copie... tutti i cantanti che vendono in tivù ci vanno anche solo di presenza più volte in un anno...anche quelli che vendono poco come la Consoli o Cristicchi.
Qualcuno non si darà mai pace ma se un cantante piace piace e basta è inutile continuare a dire che sparirà tra un anno due o tre oppure dare i meriti a qualche apparizione in più o in meno in tivù dopo anni e anni dall'esordio.
Non è che D'Alessio mi piacerà di più se lo vedo cinque volte invece di una...non mi piace e basta.
e Dopo tre anni continuare a giudicare un cantante in base al talent che l'ha lanciato è davvero stupido.

forumbigfamily said...
This comment has been removed by the author.
vito said...

LoryRMGNS HAI PERFETTAMENTE RAGIONE,CONDIVIDO IN PIENO IL TUO RAGIONAMENTO.TROVO ALTRESI,PREGIUDIZIEVOLE ED ALCUNI IRRIVERENTI(come nel peggio del comportamento AMICIANO)CERTE VALUTAZIONI.
PRIMA MAGARI DI DIRE CHE "LA MUSICA è ALTRO",DOVREMO CHIEDERCI I MOTIVI E NON RINCHIUDERCI IN UNA NICCHIA.SE SI VENDONO SOLO CD DI GIOVANI(molti magari senza un reale seguito e questo SI sarebbe una cosa da evitare)UNA RAGIONE CI DEVE ESSERE,NON CREDO CHE GLI ACQUIRENTI DI MUSICA SIANO TUTTI BIMBETTE ASSETTATE e per giunta piene di soldi.SE GRANDI FAMIGLIE DI MUSICISTI(vedi Pausini)HANNO VISTO IN CARTA UN TALENTO E LO PRODUCONO IN TUTTO E PER TUTTO QUALCOSA CI SARA.
POI RIPETO I GIUDIZI ESPRESSI SENZA ASCOLTARE(piaccia o no)SONO SEMPRE DI CATTIVO GUSTO

sofaraway said...

irriverenti sono quelli che provano a propinarci quella robaccia. Sta a vedere che ora dobbiamo anche giustificarci se diciamo che PER NOI E' MUSICA OSCENA?! Carta, Scanu, Emma, Lemma, Errore, Orrore sono dei prodotti costruiti a tavolino in programma orrendo, dove manca proprio l'essenza della musica. Vengono spremuti come dei limoni e poi buttati nel gabinetto (tranne qualche caso isolato che riesce a rimanere a galla). Programmi come Amici sono il male della TV e che ne esce fuori non può che essere rappresentante di un qualcosa di agghiacciante!

zago said...

"SE SI VENDONO SOLO CD DI GIOVANI(molti magari senza un reale seguito e questo SI sarebbe una cosa da evitare)UNA RAGIONE CI DEVE ESSERE,NON CREDO CHE GLI ACQUIRENTI DI MUSICA SIANO TUTTI BIMBETTE ASSETTATE"

si ma qui si sta parlando di "prodotti", di cd studiati nel dettaglio per poter piacere a più gente possibile (e soprattutto al target di riferimento)...per questo la musica è altro...separiamo chi fa musica semplicemente (o soprattutto) per passione, per sperimentare ecc.. da chi la fa esclusivamente (e spesso la fanno altri, massimo ci si mette la voce e la faccia) per vendere.

Lo scopo degli "amiciani" come di tantissima altra gente (anche Lady Gaga per dire...) è esclusivamente quello di vendere, la musica passa in secondo piano, è solo una "scusa" per poter vendere il prodotto completo che spesso fa leva su altro (alias immagine, provocazioni, notiziole, gossip ecc..).

Che poi è giusto che esista questo tipo di prodotto, anzi a guardare bene ha salvato una discografia in crisi, ma non è musica, faccio fatica veramente ad intenderla come tale.

Se solo sapeste tutto il mondo musicale che c'è fuori da certi schemi che impongono tv e radio capireste cosa intendo. Quello che fate voi è come avere la tv e guardare solo Rai1, quando fuori ci sono migliaia di altri canali di tutt'altro spessore e interesse.


Il fatto che poi piacciano è solo il risultato di un evoluzione al ribasso della musica mainstream iniziato a metà anni '90 con le boy band/girl band e la mercificazione più totale del concetto di musica...il pubblico è ancora succube delle scelte altrui (radio e tv), soprattutto in italia dove internet (e tutta la cultura ad esso collegata) è ancora poco forte.

E' solo un problema culturale generato da anni e anni di scelte sbagliate (della serie "il grande fratello" fa $$$$$? bene continuiamo su questa linea e se possibile diamo in pasto roba ancora più di basso livello) rivolte esclusivamente ai soldi. Questo poi è stato accentuato dalla crisi: se mancano i soldi ovviamente ti rifugi in quei prodotti che sai che possono vendere, o se non li hai te li crei a tavolino. Ed è tutto un ciclo vizioso che punta al ribasso..

E' così ovvio... non è che negli anni '70 i Pink Floyd erano i best seller assoluti perchè la gente aveva più neuroni, più intelligenza o cosa...era semplicemente che veniva plasmata dall'alto (i media) per apprezzare quel tipo di musica.


Se le radio e televisioni iniziassero a passare un certo tipo di musica, inizialmente sarà molto difficile ma poi con il tempo anche i gusti del grande pubblico/massa inizierebbero a cambiare.

In questo senso ho apprezzato molto quello che ha fatto Morgan ad X Factor, per le scelte dei brani e per il volere inculcare un po di sana cultura al telespettatore medio. Ora forse qualcuno in più conosce una Psycho Killer o una Grace...

LoryRMGNS said...

sofaraway...se la mettiamo così allora credo di non dovermi giustificare se penso che i cantanti che vanno ad Amici o x-factor non sono strutturalmente diversi da quelli che sono emersi negli anni in altre trasmissioni o con mezzi diversi...non trovo grande differenza sostanziale tra un Sandy Marton e una Emma, un Drupi o un Valerio Scanu, un Jovanotti o un Carta, una Cinquetti e una Karima, un Cristicchi e un Carone, una Bertè o una Errore..buttati lì un po' a caso posso dire che non cambia niente (percorso e persona compresi)...su 100 qualcuno potrà diventare magari un numero 1 vuoi di vendite x il seguito di un pubblico vasto tipo Vasco o Ferro...qualcuno perchè farà musica di nicchia o che vende meno che potrà piacere a qualche critico ...magari gli altri 90 finiranno nel dimenticatoio in tempi più o meno brevi.
E' sempre stato così e sarà così comunque quindi non serve a niente continuare a valutare Amici o x-factor.
E adesso come adesso se anche uno di questi ragazzi fosse un futuro artista degno di un Battisti o di un Alex Baroni in realtà sarebbe preso da completa ciofeca totale comunque e se i due che ho citato non li considerate sostituiteli pure con altri...confermo il concetto.
Poi se quello che si vorrebbe sono artisti che con la musica italiana passata e presente non hanno nulla a che fare semplicemente non seguite questo mondo discografico o musicale diciamo popolare che ha delle sue dinamiche naturali e delle sue esigenze anche artistiche oltre che economiche.
E il problema non sono le trasmissioni che sono un mezzo magari anche male gestito ma che porta un risultato di successo immediato e momentaneo che è un punto di partenza...il problema sono sempre i discografici lo erano prima lo sono adesso e lo saranno domani.
Trovo che c'è molta ipocrisia...si parla tanto di gavetta e di successi improvvisi come se in passato tanti non avessero fatto esattamente la stessa cosa e alla fine dopo 40 anni stanno ancora quà, come se i critici non avessero stroncato la maggior parte di quelli che sono diventati pilastri della musica popolare o come se delle trasmissioni televisive fossero delle malattie infettive senza cura.
Poi magari basterà un solo caso internazionale a santificare tutto tra 20 anni oppure a far aprire gli occhi su un cantante ritenendolo originale o un interprete magistrale...perchè alla fine la storia è sempre quella.

zago said...

"il problema sono sempre i discografici lo erano prima lo sono adesso e lo saranno domani."

guarda, nel futuro che mi immagino io fatto da:

- streaming, streaming, streaming
- music in the cloud
- long tail sempre con meno "head" e più "tail"
- direct to fans
- always online

la presenza dei (grandi) discografici/major potrebbe essere anche superflua. Gruppi già affermati come i Radiohead hanno già dimostrato di farcela con le proprie gambe e così tantissimi artisti emergenti portati al successo dal popolo di internet partendo dal nulla.

Internet essendo democrazia pura, dove c'è realmente spazio per tutti (basta saperli cercare ovviamente...) sta abbattendo molti capisaldi della discografia classica. In alcuni paesi la situazione è già bella che avanti...in Italia per mille motivi siamo ancora legatissimi a certi clichè. Dopo tutto siamo tradizionalisti in tutto, basta (tornando sul discorso) guardare Sanremo o le proposte musicali di certi talent show che sono ferme alla musica italiana (già obsoleta, rispetto a quella anglosassone) di 40 anni fa..
Cioè in mezzo ci sono state rivoluzioni su rivoluzioni...l'hard rock, il punk, il post-punk, la new wave, il metal, il rap, il grunge, l'elettronica, l'indie...tutte cose che da noi a livello mainstream non ci hanno mai sfiorato (se non in rarissimi casi), siamo realmente fermi (sempre in ambito mainstream) a decine di anni fa, al bel canto, alla giacca e cravatta e all'esibizione televisiva della domenica...

rendiamocene conto..

LoryRMGNS said...

Zago...io neanche credo a questa cosa che dici tu, quello che non funziona non funziona xchè qualche ingrediente è sbagliato...e anche se si può apprezzare che non vengano proposte sempre le stesse canzoni non è che una psychokiller valga in sostanza di più di qualche canzone di un Bindi, di un Modugno,di un Ray Charles o dei Queen eccetera.
Tra l'altro ci sono talmente tante cover di quella canzone dei Talking H. che è paragonabile a una di Battisti o di Mia Martini in italia.
Se in Inghilterra o America fanno una cover di questi due sarebbe di sicuro più originale quella dei due italiani...
Poi i gusti sono gusti ed è palese che se ad una persona piacciono in primis le chitarrate e certi arrangiamenti molto rumorosi (non x criticare ma x intenderci) propende per certa musica ma questo non significa che sia di qualità migliore ad altre che danno spazio a strumento voce (che spesso ci si dimentica lo sia) o a altre sonorità più classiche e con strumenti meno metal o rock.
Sul fatto che dovrebbero spaziare di più lo penso anche io ma penso che certi cantanti e canzoni li potremmo ascoltare all'infinito e non piacerebbero comunque, magari si crea un successo momentaneo su un brano perchè diventa un tormentone imposto ma non te lo fà piacere poi davvero.
Anzi passato il momento finisce che non lo vuoi ascoltare proprio più.
Almeno per me è così.

zago said...

si ma la musica non deve piacere per forza..

e poi non è certo questione di chitarre o arrangiamenti rumorosi, c'è pop fatto come si deve (ascolta Bat For Lashes per dire..), black music fatta come si deve (Erykah Badu o la nuovissima Janelle Monae), rap fatto come si deve (vai soprattutto a cavallo fra gli anni '80 e '90) senza contare tutte le mille sfumature della musica elettronica...

La voce è sicuramente uno strumento, ma vale tanto quanto gli altri. E come per gli altri strumenti non è importante quanto o a che velocità lo sai usare (o che tonalità riesci a raggiungere) ma COME lo usi. Voci come quella di Celine Dion sono completamente sprecate...

per capire cosa intendo...queste sono grandi voci messe sì in primo piano ma a servizio di grande musica..

http://www.youtube.com/watch?v=4mUmdR69nbM

http://www.youtube.com/watch?v=qnUFhrmk3Os

http://www.youtube.com/watch?v=_PLGKSK9-X4

LoryRMGNS said...

Zago abbiamo già affrontato questo argomento e io ho sempre la stessa idea...le musiche che citi in Italia ci sono già da tanti anni non sono più una novità ma non sfonderanno mai in toto e i discografici non sono fessi sanno che è al 90% è flop ...in primis perchè la maggior parte degli italiani vuole capire il testo e neanche conosce l'inglese o altre lingue...e non ama molto certi tipi di musica.
Trattandosi di musica popolare quindi basata sull'affermazione nella vita di un vasto pubblico è ovvio che si punti su altri generi magari contaminati ma sempre più pop o melodico italiano.
Su internet penso siamo alla fine della bubbana è solo questione di tempo si ritornerà molto indietro oppure diventerà sempre più questione di chi ha soldi e può permettersi, sarò pessimista io.
Come trovo inutile dare a trasmissioni tivù delle valenze che non hanno...nascono popolari ed hanno in primis l'esigenza degli ascolti per cui è evidente che alcune scelte sono obbligate, sicuramente potrebbero migliorare e offrire qualche novità in più ma per me l'importante sarebbe non si ponessero l'obbiettivo di far sfondare nelle classifiche i finalisti tutti gli anni la cosa è ovviamente forzata e lo si vede dal fatto che in due anni già la metà non si riconfermano x niente.
E ancora più inutile trovo apiccicare etichette permanenti a dei cantanti quando la cosa dura qualche mese e può al limite protrarsi per un anno.
Come con tutto il rispetto trovo superficiale dire che la voce è uno strumento che vale come gli altri...non dico sempre ma può valere più degli altri perchè ha forze che funzionano da moltiplicatore...1 suono e 2 messaggio inteso come senso del testo e 3 anche interpretazione.
Manco su Celine Dion concordo perchè se il strumento voce è bello e buono che lo si usi in modo classico o in modo diverso sempre fantastico strumento rimane casomai non piace lo stile o si può discutere sull'interpretazione ...uno stradivari è fantastico anche se lo suona un principiante poi ovvio meglio se lo suona un Paganini...ma nemmeno io parlo di voce come proprietà tipo l'estensione ...ci può stare un fantastico violino ma posso preferire il suono di un basso o di una tromba...posso preferire Vasco a Bocelli xchè appunto la voce non è solo suono come detto prima la voce non è strumento suono e basta...
la musica non deve piacere per forza...è evidente che è una cosa impossibile farsi piacere una cosa che non piace e se non piace poco importa tutto il resto...che bene se ne può avere da un'arte che non piace???
Si vive benissimo anche senza apprezzare Picasso o i Talking Heads...anche di più dovrebbero vivere benissimo quelli che non aprezzano una Amoroso, un Mengoni eccetera eccetera...invece è evidente che per tanti non è così.

alessioboom said...

"E ancora più inutile trovo apiccicare etichette permanenti a dei cantanti quando la cosa dura qualche mese e può al limite protrarsi per un anno"

Questo purtroppo succede, soprattutto con Amici. Ci sono cantanti che tutt'ora, dopo oltre un anno dalla fine della trasmissione, che sono ancora legati (e ne hanno bisogno) al programma, e chissà perchè mi viene in mente Valerio Scanu. La canzone portata a Sanremo è stata scritta da un concorrente di Amici, ha duettato con una concorrente di Amici (questo è il minimo, perchè ci sono tanti altri esempi da poter fare). Chi mi vuole dare torto?


Non ho seguito bene tutto il discorso, comunque io sono dell'idea che le case discografiche dovrebbero cambiare e rimodernare un pò il loro programma (un pò si riallaccia a quello che ha detto Zago). Se in tutto il mondo va di moda l'elettropop perchè loro si ostinano a continuare sempre e solo sulla stessa e identica strada di 5, 10, 15 o 20 anni fa? Certo probabilmente la qualità sarà messa sempre in secondo piano, però un pò di novità non dispiace a nessuno. Avete sentito il nuovo singolo dei Dari? E' un orrore, però ha già un suono verso l'elettropop, e solo questo già mi è bastato per avere un minimo di curiosità e ascoltare la canzone. Questo è un esempio, ho tirato fuori loro perchè questa mattina li ho ascoltati. Sempre irritanti loro, però sono un pò una novità :)

alessioboom said...

CLASSIFICA SINGOLI ITALIA:
Molto movimento questa settimana in classifica, soprattutto nella parte bassa (top20). Each Tear sale di una posizione, Telephone di due, Young Forever di una. Salgono velocemente verso la top10 Alors on Dance, Hey soul sister, Un colpo all'anima e Se fosse per sempre. Per chi invece è curioso di quanto ha fatto carta (che per problemi di rilevazione in questa classifica è stato diviso in 2 settimane) ha ottenuto la 1° posizione con 4.300 download.

1. Baciami Ancora - 44.300+
2. Stereo Love - 35.400+
3. Tik Tok - 34.200+
4. Per tutta la vita - 33.200+
5. Per tutte le volte che - 29.000+
6. Each Tear - 28.500+
7. Telephone - 25.400+
8. Ricomincio da qui - 24.600+
9. Bad Romance - 24.600+
10. Young Forever - 24.600+
11. Calore - 24.200+
*Se fosse per sempre - 24.100+
*Un colpo all'anima - 22.800+
*Di notte - 22.100+
*Credimi Ancora - 22.000+
*La cometa di Halley - 20.800+
*Hey, soul sister - 20.600+
*Alors on Dance - 20.500+
*Malamoreno - 18.400+
*L'uomo che amava le donne - 16.500+

pattok said...

alessio....carta non è primo....

ottima each tear.....spero superi scanu.....

Giovanni said...

Apprezzare anche ciò che non ci piace ... xchè è ciò che ci permette di capire cosa ci piace.
La consapevolezza di chi siamo (o vogliamo essere) nasce dal confronto col diverso (da ciò che non vogliamo essere)!
Da molti commenti capisco che c'è gente che segue e ama molto la musica, ma allo stesso tempo cerca di categorizzarla definendo cosa è Musica e cosa no..la musica è arte come può essere categorizzata? Un Picasso è più bello dello sgorbio che la mia nipotina mi ha dedicato come suo primo disegno?

zago said...

nell'arte ci sono anche dei parametri oggettivi, altrimenti mettiamo sullo stesso piano i pink floyd e crazy frog o il padrino con vacanze di natale 95...

alessioboom said...

@pattok: la 1° posizione in FIMI.

@giovanni:

"Da molti commenti capisco che c'è gente che segue e ama molto la musica, ma allo stesso tempo cerca di categorizzarla definendo cosa è Musica e cosa no.."

Noi categorizziamo la buona musica da quella scadente. Io personalmente non ho mai pensato che Marco Carta NON fa musica. Ho detto che quella che fa è scadente (sempre a livello oggettivo). Poi nel personale una ragazza di 15 anni può anche pensare che lui sia il miglior cantante sul pianete, io (o gli altri che hanno le mie stesse idee) non posso o non voglio mica alterare il suo pensiero...

Categorizzare è d'obbligo.

pattok said...

ma su charly dove li vedi questi 4mila scaricamenti...o hai sommato quelli delle 2 settimane?

alessioboom said...

6 post fa: "che per problemi di rilevazione in questa classifica è stato diviso in 2 settimane"

vito said...

APPENA ASCOLTATO L'ALBUM "IL CUORE MUOVE",DIRE CHE SONO RIMASTO MOLTO SORPRESO POSITIVAMENTE DAL TIPO SI CANZONI ED ARRANGIAMENTI,FORSE è POCO.

FUORI DAGLI USUALI SCHEMI DEI TALENT......BRAVO MARCO E BRAVO IL SUO TEAM CHE LO HA FATTO OSARE COSI TANTO.

UN BEL LAVORO!!!!!!!!!!!

Giovanni said...

@zago ...mi permetti di essere in disaccordo? Nel senso che, x me, già definire una cosa "artistica" implica logicamente escludere le componenti "oggettive" .. altrimenti io parlerei di "tecnica" che chiaramente, in quanto codificata da regole, è oggettiva. Quello che posso condividere è che sicuramente ci sono aspetti dell'arte apprezzati da molti e che quindi viene confusa come oggettiva solo perchè la platea che la apprezza è (statisticamente) ampia ;)

@alessio xchè dici categorizzare è d'obbligo? Il fatto che una musica piaccia a me diventa categoria=BELLA? o il fatto che segua degli schemi=BELLA? e il canto degli uccelli o il fruscio del mare in quale categorie le metti? ... la musica è percezione, un sordo non riuscirà mai a categorizzare la musica secondo i miei o i tuoi parametri...ciò non toglie che rispetto comunque il tuo punto di vista.

zago said...

non è una questione "tecnica"... i velvet underground suonicchiavano, alcuni gruppi punk fondamentali suonicchiavano e allo stesso tempo ci sono "maestri iper-tecnici" che però non sfruttano la loro bravura realizzando musica o fine a se stessa (per fare vedere quanto si è bravi) o inutile.

L'orginalità, l'innovazione, il non essere banali sono parametri oggettivi che vanno ben oltre la tecnica...

LoryRMGNS said...

Alessio...guarda caso Valerio è stato a Sanremo a meno di un anno da Amici e affiancato sia dalla trasmissione che da un partecipante al reality in corsa...fatti una domanda e datti una risposta.
E quello che criticavo è dare l'etichetta permanente in quanto un cantante deve saperselo mantenere il pubblico e se ci riesce che venga da Amici o da Sanremo oppure dal pianeta marte và rispettato uguale.
Che si possa volere più varietà ok ma la classifica di vendita è data dal gusto della gente che ascolta quello che gli piace...e oggettivamente si può dire che la nutella piace di più dell'insalata, la ferrari di più di una 500, il sole viene preferito alla nebbia e Da Vinci a Picasso...mi si può dire che è meglio la nebbia, che l'insalata fà più bene e la 500 consuma meno e Picasso è vera innovazione pittorica forse di più di Da Vinci...ok rimane il fatto che oggettivamente il gusto e l'arte hanno una connessione stretta e se qualcosa non piace e viene ritenuto più brutto comunque farà fatica ad emergere e convincere la massa che può preferire il ballo del quà quà a una canzone lagnosa di Battiato.
E io posso benissimo preferire Morandi che mi mette il buonumore e girare stazione con la Consoli che mi dà il mal di testa...devo ritenermi una scema di 15 anni per questo?
Ma volendo anche parlare di qualità tralasciando le classifiche e i gusti della gente...devo preferire i Dari perchè fanno musica "diversa" anche se penso che hanno la voce paragonabile ad una pianola Bontempi e che suonano permanentemente coi tasti del computer a ripetizione quattro frasi messe in croce?
Oggettivamente credo che Carta ha una voce bella e adatta al black (cosa tra l'altro fondamentale a soddisfare il mio di gusto) che ha un team di professionisti che scrivono e suonano bene ( niente fruscii di microfoni o musiche brutte e arrangiamenti fatti male) e penso che stia cercando di fare un suo percorso personale e che esce passo dopo passo dal solito pop senza strafare...non grido al capolavoro e non penso che faccia brutta musica soprattutto se fà soul o black che sono il genere che piace a me...infatti io sono molto contenta come Vito di alcune scelte nel nuovo cd...anche se temo che i singoli non saranno quelli che vorrei io (purtroppo! ma non si può avere tutto)

Giovanni said...

@zago ..pur condividendo che potrebbero essere dei parametri, è difficile sostenere però che "orginalità, l'innovazione, il non essere banali..." siano anche oggettivi..xchè non hanno una definizione universalmente accetta (F=M*A, E=M*C^2 sono parametri oggettivi). Comunque ammettendo che lo fossero (x te, e anche per me quindi), sarebbero sempre di parte, xchè sappiamo entrambi che troveremmo benissimo N-mila persone che non li contemplano nella loro definizione di "musica bella".

zago said...

esatto nella LORO definizione della "musica bella", la bellezza è soggettiva...è legata al piacere/emozioni che si provano ascoltando un brano o un disco.

La qualità è un'altra cosa, c'è sempre una minima componente soggettiva legata anche alle conoscenze culturali in quell'ambito ma è piena di fattori oggettivi, non matematici, ma oggettivi. Se un artista è "originale" lo è oggettivamente in quanto fa musica nuova...e cosi tutto il resto.

Un conto è dire che il giornale X o pincopallino ha parlato bene o male di un disco, un conto è quanto tante persone (con una certa cultura sul campo e una certa preparazione) portano ad un "idea" generale sulla qualità di un disco. Per dire, siti come RateYourMusic, AcclaimedMusic e Metacritic che raccolgono centinaia di pareri sono utilissimi in questo senso.

alessioboom said...

Certo che è d'obbligo categorizzare. Se tu parli di "esseri viventi sulla terra" e poi vai nello specifico, "gli esseri umani" già distingui l'uno dall'altro. Non potremo mai dire che tutti gli esseri umani hanno la stessa intelligenza, o tutti gli esseri umani sono etero. Sto facendo solo degli esempi. Lo stesso discorso vale per la musica. Tu non categorizzi la musica pop da quella rock?

@LoryRMGNS

"rimane il fatto che oggettivamente il gusto e l'arte hanno una connessione stretta e se qualcosa non piace e viene ritenuto più brutto comunque farà fatica ad emergere e convincere la massa"

Bene hai aperto una questione che avevo dimenticato. Tu dici che la musica e l'arte hanno una connessione tra loro. Ma come fai a dire che un ragazzino/a di 13 anni ascolta Marco Carta perchè per lui la sua musica è arte? Forse lo ascolta perchè ha un faccino bello...

vito said...

alessioboom
basta con ragazzini e bimbeminchia.....cerca di avere una visuale piu obiettiva e magari non frequentare certi blog....dove ti diverti a insultare e denigrare.....la morale non è nelle mani di nessuno.....piuttosto se vuoi esprimere giudizi senti almeno il CD.
Scusate ma non potevo leggere sempre cose dette solo per dire.

zago said...

probabilmente Alessio si è espresso male, ma il concetto secondo me è il fatto che un target così giovane (teenagers) a parte rarissimi casi non può avere, neanche se volesse, abbastanza cultura musicale per capire quale è buona musica e quale no. Al massimo, appunto, può limitarsi a dire "mi piace/non mi piace". La cultura la si fa ascoltando dischi su dischi su dischi su dischi su dischi sia del passato che del presente e di ogni genere, dal metal estremo, alla chillout passando per il rap underground o l'hardcore punk...qualsiasi. Un teenager non ha avuto proprio il tempo materiale per poterlo fare...ci vogliono anni e anni...

vito said...

zago

Certo,pero leggerlo in certi blog ,mi ha fatto specie,poi ripeto avere pregiudizi senza ascoltare,ritengo sia cosa non corretta.
Marchiare un Artista solo perchè uscito da un talent(peraltro che LUI ha sdoganato),senza sentirlo.

alessioboom said...

E' questa la visuale obiettiva. Vito ho capito che sei un fan di Carta e capisco che vuoi difenderlo. Ma non si può nascondere l'evidenza. Io ho detto che la maggioranza del pubblico di Carta è giovane. Io ho 19 anni, e non è passata una vita da quando ne avevo 13 o 14, e ti posso assicurare che a quell'età uno non pensa all'arte...ascolta quello che gli capita e che va di moda. E per la maggior parte era così...poi ci possono pure essere i casi in cui un ragazzino non va dietro la moda del momento. E la generazione d'oggi e peggio della mia.

vito said...

alessioboom

io ne ho 50 e ti assicuro che generalizzare come fai tu.....che vedo non hai molto di esperienza vista l'eta,non è bene.

TI RIPETO GIUDICARE SENZA ASCOLTARE NON è MAI OPPORTUNO!

zago said...

mah...forse il problema più grande è che comunque si continua a dare attenzioni (anche noi in questo momento) ad un cantante che in linea generale è solo uno di migliaia di artisti musicali che abbiamo in Italia e nel Mondo e sicuramente uno di quelli che merita meno attenzioni, proprio perchè "produce" (alias canta..) musica che è meno interessante di un elenco telefonico...

alessioboom said...

Io a 19 anni non avrò certo tanta esperienza (comunque già il fatto che mi disinteresso quasi totalmente da cantanti commerciali, a quest'età, mi basta), ma tu a 50 non sai nemmeno rispettare la punteggiatura (è solo per farti capire quanto entri troppo nel dettaglio). Ti dirò, questo pomeriggio mi sono messo d'impegno e ho ascoltato i 30 secondi che mi erano concessi per ogni traccia. Per me (e sottolinea PER ME) non è cambiato più di tanto, cammina a piccoli passi. Abbiamo capito tutti e due che guardiamo due lati differenti della musica. Quindi potremo scrivere altri 100 post, ma non saremo mai d'accordo:)

Comunque me ne esco dal discorso condividendo quello che ha detto Zago, e ultimando dicendo che è meglio ascoltare il Teatro (che ho avuto la fortuna di conoscere solo quest'anno) che Marco Carta!

alessioboom said...
This comment has been removed by the author.
LoryRMGNS said...

Alessio mi deludi...ho 40 anni e seguo musica da una vita e conosco un sacco di gente come me che trova Marco Carta interessante, anche maschi...pochi rispetto alle donne ma ce ne sono.
Ma ti dirò che ci azzecco pure più della critica perchè tanti cantanti che la critica ha rivalutato al 1000% adesso scrivono quello che io ho sempre pensato di loro all'inizio.
E sò come la pensano i critici...ma la novità non è sempre e neppure spesso una cosa oggettivamente artisticamente bella...e una cosa non nuova può essere bellissima e di valore anche se riprende qualcosa che già c'è.
E' dire il contrario che non è oggettivo...è come voler dire che siccome una cosa è già stata fatta nessuno la deve più fare perchè è diventata brutta.
Tra l'altro è già stato inventato di tutto e spesso quello che appare novità è stato ugualmente ripreso da qualcuno solo che è meno conosciuto...come a dire che solo il fatto che si è ignoranti di quella cosa e si fà l'artista incredibile.
Per me invece anche l'emozione è oggettiva...Battisti è coinvolgente e spacca ...i critici ci hanno messo 20 anni a capirlo la gente molto meno.
Ma questa cosa non la dico solo io molti maestri di canto e musicisti lo dicono.
e ancora più oggettivo è dire se uno suona o canta in modo preciso e ha doti vocali importanti per questo dico che un capolavoro non può essere cantato da una voce stonata neanche se la musica è stupenda e nemmeno una voce stupenda su una musica suonata male può essere un capolavoro...sempre che non passi appunto per riconosciuta emotivamente grandiosa perchè coinvolge la massa...è evidente che se coinvolge dieci persone non può essere un capolavoro interpretativo.
Per massa non intendo certo qualche migliaio di persone...intendo tutti o stadi interi magari in vari paesi.
Per concludere anche la qualità è soggettiva...per alcuni ad esempio una composizione semplice non può essere di qualità per altri sì...per alcuni l'innovazione è prioritaria e non calcolano la qualità dell'esecuzione che pure è invece una qualità oggettiva...
Insomma di cose soggettive ce ne stanno anche troppe...per cui è evidente come mai i critici dopo 20 anni cambiano del tutto opinione.

LoryRMGNS said...

Forse qualcuno poi ha una opinione soggettiva del significato arte...La musica è l'arte e la scienza del suono. Arte in quanto quel complesso di norme pratiche idonee a conseguire determinati GRADEVOLI effetti sonori, che riescano ad esprimere l'interiorità dell'individuo. Scienza in quanto attraverso lo studio della nascita, dell'evoluzione nel corso del tempo e l'analisi dell'intima STRUTTURA della musica, si fa opera strettamente scientifica. Il generare suoni avviene, di norma, mediante la voce umana (canto) o mediante strumenti che, utilizzando i fenomeni dell'acustica, provocano la percezione uditiva e l'esperienza EMOTIVA voluta dall'artista. Il significato del termine musica non è comunque univoco ed è molto dibattuto tra gli studiosi per via delle diverse accezioni utilizzate nei vari periodi storici. Etimologicamente deriva dall'aggettivo greco μουσικός/mousikos (relativo alle Muse, figure della mitologia greca e romana) riferito in modo sottinteso a TECNICA, anch'esso derivante dal greco τέχνη/techne. In origine il termine musica non indicava una particolare arte, bensì tutte le arti delle Muse, e si riferiva a qualcosa di "PERFETTO".

L'unicità e la novità nel vero significato di ARTE non sono nemmeno citate mentre il fattore estetico, piacevole, emotivo sono le principali componenti dell'arte insieme alla tecnica.

Chissà come mai?

zago said...

"per questo dico che un capolavoro non può essere cantato da una voce stonata neanche se la musica è stupenda e nemmeno una voce stupenda su una musica suonata male può essere un capolavoro.."

Lou Reed, Bob Dylan, Ian Curtis, J Mascis non erano/sono di certo intonatissimi o con voci talentuose ma l'hanno messo in culo a tutti i Michael Bolton di sto mondo con capolavori su capolavori


Riguardo la critica non ho problemi a dire che la critica di 40-50 anni fa valeva poco o nulla...all'epoca per un critico (ma per chiunque) c'erano 1/10 delle possibilità di acculturarsi di quelle che si sono oggi..è probabile che avessero ascoltato meno musica i critici dell'epoca che il ragazzo di 20 anni di oggi..

Senza contare il fatto che quella era critica vecchia, obsoleta, fatta dai "matusa"...figuriamoci, gente abituata ai Claudio Villa del caso...


riguardo a
"per alcuni ad esempio una composizione semplice non può essere di qualità per altri sì"
ma infatti una composizione semplice può essere di qualità..Dente è l'esempio perfetto della semplicità..e fa ottimi dischi....o ancora, ascolta New Slang degli Shins..è un pezzo semplicissimo ma se non è un capolavoro poco ci manca. Non è che una cosa deve essere complicata per forza per essere un capolavoro, può essere anche semplice.

Ma "semplice"/"orecchiabile" e "banale" sono due cose completamente diverse...

vito said...

alessioboom
ammetto di non saper rispettare la punteggiatura(ma questo non dipende dall'età),comunque tralasciando la tua vena polemica(il mio rimprovero era che qui fai la parte dell'acculturato,mentre in altri blog ti diverti a fare niente popo di meno che il BIMBOMINKIA).
Comunque son contento che hai ascoltato le anteprime,ed ancor di piu che hai notato seppur piccoli cambiamenti.......E NON è POCO!!!!!!!!!!!

alessioboom said...

Vito io non faccio il bimbominkia, mi diverto a prendere per il culo loro...perchè non fanno altro che ripetere sempre e soltanto le stesse cose, perchè se arriva qualcuno che non è d'accordo su un fatto che riguarda il proprio idolo ti riempiono di critiche, e ti dicono tante di quelle sciocchezze che uno pensa "ma questi dicono sul serio?". E poi io non mi sento affatto acculturato, tranquillo:)

LoryRMGNS said...

Zago è evidente che non leggi bene quello che dico...ho detto che se uno non è perfetto deve supplire e spaccare x emozione conquistando non qualche centinaio di persone ma una massa davvero grande (esempio Battisti)...infatti guarda un po' chi citi (tra l'altro gente che tecnicamente ha scritto testi incredibili)...
altrimenti un capolavoro lo deve essere per tecnica...
perchè se già nel significato di musica come arte c'è tecnica ed emozione una delle due componenti deve essere forte altrimenti tutta questa arte sopra la media dov'è???
Mentre l'innovazione non è nemmeno nominata rimane una cosa minore.

adesso se uno ha lacune tecniche evidentissime (come alcuni casi citati da voi...) e neanche ha mai ottenuto un consenso effettivo da parte della massa non può essere considerato un artista che fà capolavori.
Può anche essere che ne abbia le capacità ma non ne abbia avuto i mezzi ma non lo si può considerare così nemmeno in questo caso...altrimenti io posso darmi qualifiche che non ho solo perchè penso di averne le capacità
E per parlare di capolavoro musicale devi aver dimostrato di avere delle qualità forti in una delle basi dell'arte musicale quindi ...tecnica ed emozione (cosa che sottovalutate in continuazione e invece è una delle componenti fondamentali).
tutto qui