7/16/2010

ITALIAN ESTIMATIONS - During 2010 - 16/07/10


-I numeri riportati vanno considerati come un PUNTEGGIO (Points), più che reali dati di vendita e in quanto tali non rappresentano nulla di ufficiale.
-I punti del 2010 riguardano esclusivamente le settimane in top100 (per gli anni precedenti e di conseguenza nel totale sono comprese anche le settimane fuori dalla top100)
-Tutti i dischi d'oro e platino vengono dati sulle copie distribuite (vendute ai negozi), non sulle copie realmente vendute all'utenza finale
-Non sono punteggi definitivi, per avere qualcosa di più definitivo e meno soggetto ad errori è meglio aspettare la Year-End ufficiale (sulla quale poi verranno eventualmente modificati i punteggi).
-Mediamente nella prima settimana si vende 1/3 (può variare dal 20% al 40%) delle copie distribuite.

ARTISTA ALBUM TOT2010 TOTPoints
LIGABUE Arrivederci Mostro 213270 213.270 Voto: 6-
EMMA Oltre 143930 143.930 Voto: 4
PIERDAVIDE CARONE Una Canzone Pop 141245 141.245 Voto: 5-
BIAGIO ANTONACCI Inaspettata 107407 107.407 Voto: 4,5
MARCO MENGONI Re Matto 99074 99.074 Voto: 5
VASCO ROSSI Tracks 2 (Inediti e Rarità) 96566 300.801
LADY GAGA The Fame + The Fame Monster 95312 232.211 Voto: 5
MICHAEL JACKSON This Is It 85114 264.189
MARIO BIONDI If 84882 214.414 Voto: 6
ALESSANDRA AMOROSO Senza Nuvole 82211 240.943 Voto: 4,5
NOEMI Sulla Mia Pelle 72596 123.119 Voto: 6
MALIKA AYANE Grovigli 70129 70.129 Voto: 6
LOREDANA ERRORE Ragazza Occhi Cielo 69844 69.844 Voto: 4,5
BLACK EYED PEAS THE E.N.D. 62270 116.269 Voto: 4
NINA ZILLI Sempre Lontano 62093 62.093 Voto: 5
RENATO ZERO Zeronovetour Presente 59268 59.268
SADE Soldier Of Love 58477 58.477 Voto: 6/7
ELISA Heart 57031 212.262 Voto: 6
VASCO ROSSI Vasco London Instant Live 04.05.2010 54540 54.540
VALERIO SCANU Per Tutte Le Volte Che... 53962 53.962 Voto: 4
LAURA PAUSINI Laura Live World Tour 09 53741 236.396
MICHAEL BUBLE Crazy Love 52062 163.388
TIZIANO FERRO Alla Mia Età 51482 604.023 Voto: 6+
FRANCESCO RENGA Orchestra e Voce 45165 96.588 Voto: 5
GIANNA NANNINI Giannadream (+ Re-release) 44292 215.586 Voto: 5,5
AC/DC Iron Man 2 43790 43.790
MADONNA Sticky & Sweet Tour 43360 43.360
GIANLUCA GRIGNANI Romantico Rock Show 42249 42.249 Voto: 5/6
EROS RAMAZZOTTI Ali E Radici 41261 356.490
GIGI D'ALESSIO Semplicemente Sei 39802 39.802
MARCO CARTA Il Cuore Muove 38866 38.866 Voto: 4
MUSE The Resistance 38672 109.241 Voto: 6
CESARE CREMONINI 1999-2010 : The Greatest Hits 35692 35.692
CLAUDIO BAGLIONI Q.P.G.A. 33913 168.434
LITFIBA Stato Libero di Litfiba 32846 32.846
BAUSTELLE I Mistici Dell'Occidente 30054 30.054 Voto: 7
MARCO MENGONI Dove Si Vola 29740 85.689
SHAKIRA She Wolf 29136 61.278 Voto: 3,5
PETER GABRIEL Scratch My Back 27677 27.677
IRENE GRANDI Alle Porte Del Sogno 27305 27.305 Voto: 5
MINA Caramella 27291 27.291
SONOHRA Metà 24999 24.999
JUSTIN BIEBER My Worlds 24148 24.148 Voto: 3
JIMI HENDRIX Valleys Of Neptune 23178 23.178
LIGABUE Secondo Tempo 22394 359.022
GOTAN PROJECT Tango 3.0. 22169 22.169
MAX GAZZE' Quindi? 21465 21.465 Voto: 6
MASSIVE ATTACK Heligoland 20966 20.966
FIORELLA MANNOIA Ho Imparato a Sognare 20789 87.241
ALESSANDRA AMOROSO Stupida 20637 198.159
MIGUEL BOSE' Cardio 20044 20.044
RENATO ZERO Presente 19862 336.116
THE ROLLING STONES Exile On Main Stream (2010) 19492 19.492 Voto: 8/9
STING If On A Winter's Night 19444 134.866
CARMEN CONSOLI Elettra 19309 60.351
ALICIA KEYS The Element Of Freedom 19161 43.015
SLASH Slash 18579 18.579 Voto: 5
DUE DI PICCHE C'eravamo tanto odiati 17979 17.979 Voto: 5
MIKA The Boy Who Knew Too Much 17643 46.417
MADONNA Celebration 17604 128.224
ROBBIE WILLIAMS Reality Killed the Video Star 17488 90.941
MARY J BLIGE Stronger With Each Tear 17270 17.270 Voto: 6
GIUSY FERRERI Fotografie 17023 63.557
BEYONCE I Am…Sasha Fierce 16307 92.382
QUEEN Absolute Greatest 15880 44.422
SKUNK ANANSIE Smashes & Trashes 15710 39.487
GORILLAZ Plastic Beach 15545 15.545
KE$HA Animal 15250 15.250
GIANLUCA GRIGNANI Best Of 15237 15.237
LE VIBRAZIONI Le Strade Del Tempo 15081 15.081
ARISA Malamorenò 14736 14.736
LIGABUE Primo Tempo 14424 489.685
MALIKA AYANE Malika Ayane - Sanremo Edition 14216 86.564 Voto: 6
SUSAN BOYLE I Dreamed A Dream 13742 41.960
FABRIZIO DE ANDRE' In Direzione Ostinata e Contraria 13642 630.356
POVIA Scacco Matto 13151 13.151
COLDPLAY Viva La Vida Or Death And All His Friend 12874 292.998
FRANCO BATTIATO Inneres Auge 12391 71.021
GREEN DAY 21st Century Breakdown 12255 112.495 Voto: 5,5
MICHAEL JACKSON Thriller 11992 ? Voto: 8/9
ANDREA BOCELLI My Christmas 11955 246.712
RIHANNA Rated R 11423 23.964
EDOARDO BENNATO Le Vie Del Rock Sono Infinite 11160 11.160
CRISTIANO DE ANDRE' De Andrè Canta De Andrè 11096 38.139
LIGABUE Sette Notti In Arena 10996 118.317
MICHAEL JACKSON King Of Pop 10822 156.536
LADY GAGA Remix 10602 10.602
GIGI D'ALESSIO 6 Come Sei 10584 82.596
LOST Allora Sia Buon Viaggio 10486 10.486
SAL DA VINCI Il Mercante Di Stelle 10352 10.352
FINLEY Fuori! 10270 10.270
ERA Classics 10085 10.085
OASIS Time Flies...1994 – 2009 10081 10.081
GIOVANNI ALLEVI Arena Di Verona 9730 43.527
VASCO ROSSI The Platinum Collection 9706 289.853
IRENE FORNACIARI Irene Fornaciari 9619 9.619
LAURA PAUSINI The Best Of 9614 973.965
LAURA PAUSINI Primavera In Anticipo 9589 547.912
GIGI D'AGOSTINO Ieri e Oggi Mix Vol.1 9417 9.417
CARMEN SERRA No Self Control 9178 9.178


---------SANREMO 2010 (solo settimane in classifica) ----------
-please wait-

---------AMICI 2010 (solo settimane in classifica) ----------
-please wait-

N.B. i seguenti album sono usciti anche in edicola, penalizzandone il punteggio totale (che si basa sulla classifica che non tiene conto delle vendite nelle edicole)
Gigi D'Alessio - Questo Sono Io (dalla data di uscita)
Pino Daniele - Electric Jam (dalla data di uscita)
Vasco Rossi - Il Mondo Che Vorrei (da marzo 2009, ad un anno dall'uscita)
Marco Carta - Ti Rincontrerò (27 ottobre 2008)
Caparezza - Le Dimensioni Del Mio Caos (Aprile 2009)
Marco Carta - La Forza Mia (Maggio 2009)
Arisa - Sincerità (Maggio 2009)
Laura Pausini - Primavera In Anticipo (Giugno 2009)
Rino Gaetano - Rino Gaetano Live & Rarities (Luglio 2009)
Giusy Ferreri - Gaetana (Luglio 2009)
Gigi D'Alessio - Sei come sei (dalla data di uscita)

Valerio Scanu - Per Tutte Le Volte Che...
(dalla data di uscita)
Toto Cutugno - I Miei Sanremo (dalla data di uscita)
Eros Ramazzotti - Ali e Radici (da Febbraio 2010)
Alessandra Amoroso - Stupida (da Marzo 2010)
Vasco Rossi - Tracks 2 (da Aprile 2010)
Linea 77 - 10 (
dalla data di uscita)
Bandabardò - Allegro ma Non Troppo (
dalla data di uscita)
Muse - The Resistance (Giugno 2010)


COMMENTO E PREVISIONI PROSSIMA SETTIMANA (*)

Ecco l'estate...prime cinque posizioni identiche alla scorsa settimana.

L'unica "novità" è rappresentata dal debutto alla 9 del nuovo album di Kylie Minogue, per il resto alla numero uno ancora Vasco Rossi, alla due Ligabue (Voto: 6-) e alla tre Shakira (Voto: 3,5).

Molto alto il debutto del gruppo pop/rock italiano Rio (Voto: 5) che arrivano fino alla 16° posizione (certo con il livello di vendite estive è molto più facile debuttare alti). Guadagna ben venti posizioni Max Gazzè (voto: 6), ma ancora meglio fa Elisa (voto: 6), passando dalla 63 alla 35.



Precedenti (Stime - per il 2010 solo settimane in classifica):


---------
Method

---------
Watch the weekly Official Top100 (Fimi)
---------

- Are estimations not pure sales. Consider it as "Points", not "copies sold"
- Not all artists are estimated

---------
- Sono stime che servono solo per avere una visione generale delle vendite, purtroppo le vendite reali al 100% è impossibile saperle. In questo senso i numeri riportati vanno considerati come un punteggio (Points), più che reali dati di vendita.
- Non tutti gli artisti e gli album che entrano in classifica vengono stimati.

46 comments:

alessioboom said...
This comment has been removed by the author.
alessioboom said...

Vendite mondiali al 16 Luglio 2010.
Eminem stravolge tutto. In tre settimane oltre 2 milioni di copie vendute (lo scorso anno le prime 3 settimane del suo album "Relapse" arrivarono a 1,670). Oltre a questa salita (9>6) non si segnala nessun altro sorpasso in top10. Oltre la top10 Usher supera Rihanna di appena 5 mila copie.

1)(=) Lady Gaga - 4,144
2)(=) Justin Bieber - 2,930
3)(=) Lady Antebellum - 2,665
4)(=) BEP - 2,367
5)(=) Sade - 2,037
6)(▲) Eminem - 2,016
7)(▼) Alicia Keys - 1,943
8)(▼) Susan Boyle - 1,825
9)(▼) Michael Bublè - 1,662
10)(=) Kesha - 1,487

Altri album:

Usher - 1,243
Rihanna - 1,238
AC/DC - 1,175
Muse - 893
Drake - 886

pattok said...

wow eminem impazza...

in italia la classifica è divertente solo nelle retrovie...c'è pure Ferro che sale e i Muse vanno alla 11....

qualcuno sa le copie totali dell'album del rapper inglese con la voce in falsetto Plan B ?

zago said...

in UK (il suo mercado + importante) ha venduto 360900 copie

keddesh said...

potresti aggiungere le vendite di Aphrodite all'elenco? Grazie mille
P.s: non ho capito perchè tu abbia dato un 3,5 alla Pausini e 4 a marco Carta e Valerio Scanu....è così scadente Primavera in Anticipo??? Non mi sembrava...

keddesh said...

Ah a proposito! Visto che Kylie è entrata in top 10?!!! Grande successo, come previsto! ;-)

loryrm said...

keddesh...mi sà che i voti sono molto influenzati dal gusto personale e poco centrano col resto. Ho visto voti ben più alti a cd preconfezionati dentro Amici che hai voglia a metterli a paragone a "Primavera in anticipo" sulla qualità da qualunque lato la volessimo guardare.

zago said...

@Keddesh ti incollo quel che avevo già risposto qualche post fa ;)

se Primavera in Anticipo fosse uscito al posto del suo debutto valeva molto di più di 3,5 ma nel voto va anche considerato il percordo musicale, che in quindici anni e passa di carriera è rimasto praticamente immutato, suonando oggi ancora più obsoleto e ipertradizionale che quindici anni fa (senza contare l'auto-riciclo di idee).

Raffaele said...

Questa settimana la top 10 non è cambiata molto , sono contento solo per Shakira che grazie ad Waka Waka l'album sta andando veramente bene.
Eminem in sole tre settimane 2 milioni o.o

pattok said...

360mila !!! wow ma li è davvero un star allora...

zago said...

Sì, solo lì :D

top10 album più venduti in UK in 2010:

1 Lady Gaga Fame 737500
2 Alicia Keys Element Of Freedom 615400
3 Florence & The Machine Lungs 596500
4 Paolo Nutini Sunny Side Up 588700
5 Michael Buble Crazy Love 404200
6 Mumford & Sons Sigh No More 383200
7 Plan B Defamation Of Strickland Banks 360900
8 Boyzone Brother 353400
9 Andre Rieu Forever Vienna 333300
10 Glee Cast Glee - The Music - Season One - Vol 1 331200

keddesh said...

ho capito....le vendite di Kylie?

zago said...

circa 2,9k

loryrm said...

quindi fai una valutazione diversa a seconda dei tempi...
io sono più terra terra ...per me l'oro rimane oro e l'ottone rimane ottone.
Comunque hai voglia quanta acqua sotto i ponti deve passare perchè il cd di Scanu possa meritare di più di quello della Pausini...come minimo allora il suo primo valeva un dieci.

loryrm said...

...se Scanu continua così all'età della Pausini Zago arriva col voto sottozero ahahah

zago said...

mah, anche il primo valeva non più di 4,5...
era più di 15 anni fa, ma la sua musica era giù vecchia e obsoleta quanto banale...stessa cosa di uno Scanu oggi, per carità!!

Ovviamente la data di uscita di un disco è importante... Prendi un "Velvet Undreground & Nico" dei Velvet Underground e fallo uscire oggi, varrebbe molto meno, perchè 43 anni fa quella era musica nuova ed ha influenzato buona parte della musica successiva...se uscisse oggi sarebbe solo un disco con dei bei pezzi ma nulla di più, non avrebbe lo stesso valore.

Oppure prendi un disco brit pop, fallo uscire nel 1990 o nel 2000...nel 1990 ha più valore perchè da il via al movimento, nel 2000 invece sarebbe un disco che ha poco da dare.


:D no dai meno di 3 è difficile dare...anche se...

loryrm said...

ANCHE SE...AHAHAH
suvvia sarà un record arriverai allo zero ahahah

alessioboom said...

il 3 vale l'impegno per la registrazione delle canzoni XD...almeno quello. Sti poveri cantanti sempre un disco hanno sfornato, buono o brutto che sia!

sofaraway said...

sono più o meno d'accordo con Lorym. Certo sono importanti il periodo storico, la capacità di innovare etc etc ma, secondo i miei gusti, un disco può anche essere strepitoso senza inventare nulla poichè c'è qualcosa che mi colpisce, che mi emoziona, che và oltre i giudizi tecnici. Nello specifico Primavera in anticipo è un ottimo disco per il suo genere, che pur non amo particolarmente, ed una delle migliori produzioni pausiniane. A volte le critiche diventano più prevedibili e scontate dei dischi stessi

zago said...

E' un disco banale, che non aggiunge nulla dal punto di vista musicale nè alla carriera della Pausini, nè tanto meno alla musica italiana (figuriamoci quella internazionale).

E' un riciclo di una proposta musicale (quella pausiniana) che va avanti da quasi due decenni, nonostante fosse priva di contenuto già in partenza..

L'album è' ben cantato, ben suonato ed ha ospiti di un certo livello ma questi sono aspetti quasi ininfluenti quando si va a valutare un disco. Ci possono essere dischi di gente poco talentuosa a livello vocale o prodotti da cani che valgono dieci volte di più...magari per le idee (musicali e non) che contengono.

Il lato emotivo esce da quello qualitativo. A te può emozionare un testo della Pausini (perchè in qualche modo ti riconosci ad esempio) ad altri no, come magari ti puà risultare "piacevole" l'ascolto di un pezzo di Avril Lavigne e meno quello che so...dei Radiohead, ma questo non vuol dire nulla...

sofaraway said...

Zago, scusami ma a te non capita mai che qualche canzone, che obiettivamente non è tutto questo capolavoro, ti colpisca? che ci sia qualcosa che ti attragga in una canzone o in un disco che neanche tu sai spiegare? Io quando ascolto un disco nuovo non mi faccio tutte queste pippe sul momento storico, sui dischi precedenti, su cosa aggiunga alla carriera del cantante... se mi colpisce qualcosa lo riascolto, sennò lo seppellisco (ma poi può anche capitare di resuscitarlo dopo qualche anno per un qualsiasi motivo). Ma i miei sono

zago said...

ovvio, anche a me PIACE ASCOLTARE musica di poco valore, ma un conto è ascoltare, un conto è valutare.

Potrei anche valutare con un 4 un disco che ascolto tutti i giorni, semplicemente perchè provo piacere (mi da emozioni, mi mette allegria, mi intrattiene ecc..) ad ascoltarlo pur riconoscendo che sia un disco da poco...

Ed è proprio lì la differenza fra parametri soggettivi e oggettivi. Ad esempio io non ascolto con piacere un Prince ma se devo valutare la sua opera cerco di mettere da parte i miei gusti e di analizzare altri parametri.

loryrm said...

In realtà l'arte è emozione anche a livello oggettivo, l'arte senza emozione non è arte.
Però posso dire a tutti che vedendo i voti di Zago che generalmente sono tutti molto bassi li potete valutare come le stelline del cinema...una stella orribile, due stelle poco interessante, tre stelle così così, quattro stelle ok, cinque stelle bello, sei stelle in poi capolavori o quasi.
LA MIA LIBERA INTERPRETAZIONE AHAHAH

alessioboom said...

Mi permetto di intervenire sul discorso dicendo che Zago in questo blog opera come un critico di musica. Un critico non assegna valutazioni ad un disco guardando solo il lato emotivo. Personalmente ringrazio lui per aver creato questo blog, soprattutto perchè grazie agli articoli inseriti ho potuto ascoltare e scoprire molta musica (vecchia o nuova che sia, non fa differenza) che prima ne ignoravo l'esistenza. E invito tutti ad avere almeno solo l'1% della cultura musicale di Zago, non limitandosi ad ascoltare quello che va di moda o che è più in vista. Farà solo del bene al nostro personale bagaglio di cultura generale, perchè non è bello essere ignoranti.

zago said...

:inchino: :)

loryrm said...

alessio...premetto che i gusti sono gusti e che chi RITIENE di avere molta cultura musicale di solito ha dei gusti più fissati e parziali cioè vedute anche più strette...il ritiene non è per dire che non ne hanno ma che distinguo perchè conosco persone che hanno oggettivamente molta cultura eppure non ritengono di averla e loro sì davvero hanno secondo me le vedute larghe e prendono in considerazione tutto...perchè oggettivamente un musicista bravo si sente oggettivamente, un bel brano ben fatto si sente con le orecchie in modo oggettivo, una musica nuova e brutta rimane brutta, qualcosa che si ritiene nuovo può essere invece qualcosa di copiatissimo molto di più di una musica che riprende altre ed è personalizzata anche se non originale...avere tutte queste nozioni è complicatissimo ( e non sono io il caso).
Alla fine la valutazione è sempre più gusto che altro...ecco perchè anche tra critici ci sono differenze abbissali ed enormi di giudizio.
Prendo le valutazioni in base alla persona...capito il tipo di musica che piace in genere è incasellato il tipo di critico, se mi sorprende al contrario in genere sarei contenta...credo non sia mai successo.
Ad esempio una persona che ha studiato musica classica anche se ama il genere moderno finisce sempre col dare la precedenza alla precisione e all'orecchio assoluto, una persona che ama la lirica in genere dà la precedenza alla potenza e alle qualità vocali...una che parte con una cultura meno studiata e più moderna di solito valuta adirittura zero le precedenti due e cerca anche il brutto purchè sia diverso e fuori schema classico in genere è anche il più prevedibile.
Io sulle tre mi accavallo molto...non sono una critica e neanche ho studiato ma di musica in 40 anni ne ho sentito davvero tanta.
Ad esempio io come persona preferisco non valutare in base ai tempi e a presunte originalità che sformano il giudizio...infatti i brani che di solito valuto positivamente speso rimangono tali nel tempo o vengono rivalutati e vengono anche riproposti dopo decenni quelli che non mi piacciono spariscono nei meandri del tempo come cavolate passeggere.
Prendo i gusti di Zago con rispetto come credo lui prenda i miei per il resto siamo proprio gli antipodi.
Non ti dico quanta noia soporifera certi brani quotati...
E evidente che non siamo tutti uguali però la qualità per me non è innovazione e non è qualcosa che mi annoia e devo dire che i critici in genere toccano il
TOP nel scegliere entrambi e questo mi sconcerta.
Le valutazioni di Zago sono divertenti...diciamo che gioco a prevederle e più tiro basso più ci azzecco.

loryrm said...

alessio...premetto che i gusti sono gusti e che chi RITIENE di avere molta cultura musicale di solito ha dei gusti più fissati e parziali cioè vedute anche più strette...il ritiene non è per dire che non ne hanno ma che distinguo perchè conosco persone che hanno oggettivamente molta cultura eppure non ritengono di averla e loro sì davvero hanno secondo me le vedute larghe e prendono in considerazione tutto...perchè oggettivamente un musicista bravo si sente oggettivamente, un bel brano ben fatto si sente con le orecchie in modo oggettivo, una musica nuova e brutta rimane brutta, qualcosa che si ritiene nuovo può essere invece qualcosa di copiatissimo molto di più di una musica che riprende altre ed è personalizzata anche se non originale...
Alla fine la valutazione è sempre più gusto che altro...ecco perchè anche tra critici ci sono differenze abbissali ed enormi di giudizio.
Prendo le valutazioni in base alla persona...capito il tipo di musica che piace in genere è incasellato il tipo di critico.
Ad esempio una persona che ha studiato musica classica anche se ama il genere moderno finisce sempre col dare la precedenza alla precisione e all'orecchio assoluto, una persona che ama la lirica in genere dà la precedenza alla potenza e alle qualità vocali...una che parte con una cultura meno studiata e più moderna di solito valuta adirittura zero le precedenti due e cerca anche il brutto purchè sia diverso e fuori schema classico.
Io sulle tre mi accavallo molto...non sono una critica e neanche ho studiato ma di musica in 40 anni ne ho sentito davvero tanta.
Ad esempio io preferisco non valutare in base ai tempi e a presunte originalità che sformano il giudizio...deve piacermi il tutto indistintamente che sia un vestito dell'800 oppure una minigonna e una copia di uno Chanel spesso è più interessante di un originale di Pincopalla.
Però sono aperta a sentire i pareri di Zago e molte discussioni le trovo interessanti...mi divertono anche i voti più gioco al ribasso e più ci azzecco ahahah
Vabè in fondo non è che sia così importante per gli artisti avere il voto dei critici...sai quanti nonostante tutto sono finito nei libri dei capolavori italiani...ci è finito pure Jovanotti direi che c'è speranza per tutti.

loryrm said...

scusate la ripetizione avevo salvato un pezzo e pensavo non l'avesse pubblicato...

alessioboom said...

loryrm ciò che dici può pure avere un senso. Però cito alcuni pezzi che hai scritto:

"oggettivamente un musicista bravo si sente oggettivamente, un bel brano ben fatto si sente con le orecchie in modo oggettivo, una musica nuova e brutta rimane brutta, qualcosa che si ritiene nuovo può essere invece qualcosa di copiatissimo molto di più di una musica che riprende altre"

Un critico assegna un voto ad un brano, guardando pure questo lato. Ora però vorrei aggiungere una cosa. E' normale che un cantante abbastanza affermato sappia cantare bene (in alcuni casi non succede sempre, ma nessuno è perfetto) ed è normalissimo che una melodia ben orecchiabile faccia il suo effetto, cioè "è bella da sentire". Però ci sono tanti altri lati da giudicare, uno di questi è la qualità, il contenuto e quindi il messaggio che vuole mandare una canzone. Ora spiegami, una canzone di Lady Gaga di 3 minuti che per la metà del tempo ripete le stesse parole 3, 4, 5 o 6 volte e per l'altra metà non canta affatto allora che contenuto ha? La qualità del contenuto come la puoi giudicare? Sicuramente con un voto scarso. Eppure le sue canzoni sono piacevoli da ascoltare, ma che vuol dire? Che è un brano sopra la sufficienza?

Aggiungo l'ultima cosa sul pezzo sopra citato. Tu hai detto "qualcosa che si ritiene nuovo può essere invece qualcosa di copiatissimo", ma se è una cosa nuova perchè dovrebbe essere copiata? Non ha senso quello che hai scritto.

Comunque un critico è più che altro un mestiere (Zago lo prende come hobby ma questo è un altro discorso), quindi se c'è un brano che a te non ti piace ma che ha un contenuto degno e una qualità (in generale) ottima perchè non dare un voto alto? Mi sembra che Zago abbia dato voti alti a brani e artisti che non gradiva. Questa è oggettività, quella che dovrebbero avere molti critici. Poi io non so quali critici tu prenda inconsiderazione.

audemar said...

Stima vendite "il cuore muove" di Marco Carta

Prima settimana
posizione in classifica 2°
copie stimate 11.375

Seconda settimana
posizione in classifica 6°
copie stimate 4.371

Terza settimana
posizione in classifica 9°
copie stimate 3.015

Quarta settimana
posizione in classifica 12°
copie stimate 2.520

Quinta settimana
posizione in classifica 15°
copie stimate 1.905

Sesta settimana
posizione in classifica 21°
copie stimate 1.458

Settima settimana
posizione in classifica 23°
copie stimate 1.241

TOTALE COPIE VENDUTE (STIMA) 25.866

zago said...

scusate il ritardo

rispondo punto per punto:

"premetto che i gusti sono gusti e che chi RITIENE di avere molta cultura musicale di solito ha dei gusti più fissati e parziali cioè vedute anche più strette"

-- Vero, i gusti sono gusti e sono legati al "piacere" nell'ascoltare qualcosa. Quando si valuta un disco non si valuta quanto si piacevole ascoltarlo. Secondo, la cultura musicale la si costruisce esclusivamente in un modo: ascoltando musica su musica, album su album, a 360° nuovi e del passato, quindi è una cosa oggettiva, è come dire di conoscere una lingua, se la studi poi la conosci, se ti limiti a studiare 3 parole in croce (paragonando, quello che passano in radio) no...

zago said...

"Alla fine la valutazione è sempre più gusto che altro...ecco perchè anche tra critici ci sono differenze abbissali ed enormi di giudizio."

Si ma no... sono convinto che molte delle valutazioni dei "critici" siano dovute alla loro conoscenza (alias ascolti)... senza far nomi, sono convinto che alcuni "critici" famosi italiani legati molto a Sanremo, non abbiano mai ascoltato attentamente che so qualcosa di elettronica, metal o comunque non hanno mai approfondito certi generi. E lo capisci benissimo leggendo quel che scrivono... Quindi anche lì non sono gusti, è conoscenza...

zago said...

Poi ho sempre pensato che i pareri dei singoli contano ma fino ad un certo punto. La cosa più vicina all'oggettività la si ha quando un grosso numero di persone "preparate"/con conoscenza approfondita ed ampia" tendono ad esprimere un voto "simile" e "comune"

per dire, se 99 persone ""preparate"/con conoscenza approfondita ed ampia" danno 10 ad un disco ed 1 da 2..ovvio che quel 2 vale poco...

sofaraway said...

Zago, capisco il tuo punto di vista. Nel mio ultimo intervento avevo anche scritto (ma non so come mai non sia venuto) che alla fine quello che fa la differenza è l'appriccio... tu avendo un approccio da critico, cerchi di essere il più obiettivo possibile, anche se non sempre è facile.
A questo punto però la mia curiosità è un'altra... vorrei sapere qualche disco a cui dai un voto alto ma che non ascolti mai perchè soggettivamente non ti emoziona e qualche altro disco cui dai un voto basso ma che ti piace da morire... Sono curioso di sapere chi sono :)

zago said...

I Rolling Stones non mi sono mai piaciuti più di tanto, Prince uguale. Senza contare un po' di lavori validissimia ma che non mi hanno mai preso tantissimo (cose kraut-rock per esempio).

Ascoltavo, ma ascolto ancora con piacere c'erte cose nu metal di poco spessore, così come mi divertono certi pezzi eurodance/trash anni '90

sofaraway said...

dai tira fuori i nomei di questi gruppi nu-metal ed eurodance/trash che ascoltavi (ascolti).. :)))

zago said...

limp bizkit
p.o.d
staind
e compagnia...tutta musica che ascoltavo molto e che ogni tanto mi ricapita di ritirare fuori volentieri..

i pezzi eurodance (Scatman e compagnia) mi divertono, li ascolto con piacere ma solo in determinate occasioni..

ormai comunque è sempre più difficile che ascolto musica per il piacere di ascoltarla, il tempo è quello che è e quindi preferisco ascoltare e scoprire sempre cose nuove. Poi ovviamente ci sono quei 10 dischi all'anno che ascolto fino allo sfinimento...ma sono rarità

sofaraway said...

Azz gli Staind. Non l'avrei mai detto...sono la mia band preferita xd. Cmq ricordo che nei promossi e bocciati del decennio duemila li mettesti tra i promossi :) Limp Bizkit abbastanza buoni per me. POD non li ho mai approfonfiti. Riguardo Scatman...come dimenticare quel pezzo dell'estate del 95. Si sentiva dappertutto. Ad ogni modo a me piace scoprire solo riferite al genere che apprezzo ora (rock/metal) più roba pop che mi riporta alle radici della mia passione (es Max Pezzali, comprerò i suoi dischi fin quando li farà) per il resto non ce la farei mai ad ascoltare un disco di Eminem o di Kyle Minogue o peggio ancora dei Dari

alessioboom said...

Riguardo ad Eminem l'album di quest'anno è più ascoltabile. A me sta piacendo solo adesso...

alessioboom said...

Comunque ho fatto una mia personale stima (secondo la media dei download che ricordavo per posizione) sui singoli che oramai sembrano essere i tormentoni estivi italiani. Eccoli:

Waka Waka - 35.000/37.000 download in 9 settimane.
Alejandro - 14.000/15.000 download in 6 settimane.
California Gurls - 13.500/14.500 download in 9 settimane.

loryrm said...

Alessio...intendevo dire che io musicista icx potrei copiare di sana pianta qualcosa di un pinco palla sconosciuto e passare per un genio e nessun critico potrebbe sapere che ho copiato pinco palla, la conoscenza è sempre relativa poi ci sono anche musiche che pur un po' stravolte o in chiave moderna vengono da cose vecchissime di chissà dove.
Si può conoscere anche molto ma sarà sempre umanamente poco per essere sicuri di non sbagliare valutazione, in molti casi secondo me già è stato palesemente fatto.
Ho specificato sul cantare bene oggettivamente appunto perchè invece è molto sottovalutato invece che nel caso ci sia un testo o una musica superiore nella media...nel senso che un cantante che canta da 10 e ha una musica da 5 per un critico facilmente prende 5...un cantante che canta da 4 e ha una musica da 8 facilmente prende 7 oppure 8. Forse si tende a valutare molto di più la canzone in sè rispetto al cantante oppure l'arrangiamento rispetto alla costruzione della musica.
Non sò se ho reso l'idea...faccio un esempio pratico...Tricarico, come cantante direi che un tre se lo merita tutto mai sentito uno più negato a cantare mi sembra anche poco espressivo.
Eppure ti assicuro che prende voti molto più alti solo in base al tipo di canzone che porta che può anche valere diciamo in teoria quel voto ma cantata da lui nella media non sarebbe credo giusto nemmeno portarla alla sufficenza.
Chi ha una canzone magari meno interessante ma ci mette del suo facendola volare magari si piglia un 4 o un cinque.
Premesso che non sono per la perfezione assoluta anzi mi piacciono artisti vocalmente particolari e magari anche imprecisi...la mia è una valutazione su anni di osservazioni in generale.
Ovviamente in genere per critici intendo quelli noti che scrivono su testate giornalistiche e vanno in televisione...in questo senso condivido anche qualche precisazione di Zago hanno forse una visuale parziale e poco aggiornata.
Lady gaga lasciamo perdere... come esempio uno più costruito e teatrale non lo potevi fare.
Quando dico che il gusto incide intendo dire che se a Zago non piace il pop e un tipo di musica d'impianto classico anche una canzone bella cantata da 10 non avrà mai 10...magari avrà sei.
Mentre una canzone sul genere o cantante che lui preferisce pur non essendo un capolavoro facilmente sarà portato ad alzargli la media.
E' come se la bilancia fosse spostata già verso una parte prima di iniziare a pesare...ma lo è per tutti non solo per lui.
Questo appunto non gli impedisce di dare un voto positivo a Prince solo che se gli piacesse avrebbe magari un voto o due in più...idem ine meno per chi gli piace se non piacesse.
Non è una critica x nessuno, magari rilevo che a volte ci sono casi molto eclatanti...tipo rilevare un 4 a un disco in pratica di cover di Bocelli e dare la stessa valutazione a un cd orribilissimo di qualche emergente...mettendoli nella bilancia ed esaminandoli scopriresti solo che uno è curatissimo e cantato molto bene l'altro meno, le cover saranno classiche ma belle canzoni rimangono l'altro manco quelle.
Ecco in questi casi rimani un po' così...nulla di più.

zago said...

"nel senso che un cantante che canta da 10 e ha una musica da 5 per un critico facilmente prende 5...un cantante che canta da 4 e ha una musica da 8 facilmente prende 7 oppure 8."

Vero, ma secondo me è giusto così...la voce è uno strumento come gli altri... io non do 10 ad un disco solo perchè c'è un bassista bravissimo...
Sicuramente (spesso) è lo strumento più in vista ma non è per forza più importante degli altri.

E' giusto così, quando fai un disco non è tanto importante se canti da Dio o se becchi note altissime, ma cosa canti che vuol dire sia come (in modo originale, personale ecc..) sia a livello di contenuto. Anche per questo molto incidono i testi...

alessioboom said...

Vabbè i CD di cover sono cose inutili. Per non parlare dei CD natalizi. La valutazione deve per forza essere espressa SOLO su come ha cantato queste cover (perchè originalità, contenuto e qualità si vanno a fare benedire se sono solo delle cover). Levando tutti gli altri campi una valutazione deve per forza essere negativa (un esempio per comprendere meglio il concetto. il mio caro, ormai ex, professore di fisica per le interrogazioni diceva sempre: se sai teoria e pratica puoi pure prendere 10, se sai solo una delle due cose il massimo che ti spetta è 5). Poi come ho detto prima, non ci sarà mai nessuno (al mondo) capace di essere oggettivo al 100%.

loryrm said...

Bene...allora alla fine in qualche modo abbiamo un punto d'impressione simile.
Però allora non è una questione di medie e il cantante vale giusto un punto su dieci o poco più...niente media come qualcuno diceva.
Quindi per i critici avanti ai non cantanti Tricarichi d'Italia basta fare quattro note diverse e siamo a cavallo (sarà un caso limite ma non sono daccordo che sia un basso sempre stonato o un cantante sempre stonato altro che un punto di differenza la musica è una sola)

Poi vabè per me la stessa canzone cantata da due cantanti diversi fà differenza eccome...e le cover non sono affatto inutili anche supponendo ci sia musica inutile cosa che non credo.
Ognuna ha un suo ruolo...anche lady gaga ha un senso sul genere divertimento...non sarà arte ma inutile è qualcosa che non serve a nessuno non è decisamente la parola corretta.

zago said...

partendo dal presupposto che si sta valutando album e non canzoni singole, è vero che "la stessa canzone cantata da due cantanti diversi fà differenza" ma...

1) la versione originale ha (quasi) sempre un valore più alto, perchè fra creare un brano (strumenti, melodia, parole ecc..) e copiarlo cambiando alcune cose c'è molta differenza

2) una cover ha senso di esistere se la canzone originale viene in qualche modo stravolta anche dal punto di vista musicale, altrimenti si tratta di karaoke...

loryrm said...

Ovviamente ti dò ragione sul fatto che artisticamente se la canzone vale è più facile il compito del cantante seguendo una traccia dell'originale e quindi ha meno meriti...però la musica in quanto tale non si svaluta perchè la esegue uno invece di un altro o se mantiene le sue qualità essendo ripetute.
Pavarotti che canta l'Aida dopo 100 altri cantanti non può essere valutato karaoke, una musica di Mozart non può valere meno se è suonata da un Maurizio Mastrini perchè non è più originale...in cd non sarà valutata capolavoro in quanto non composta dall'artista che la suona o la canta ma nemmeno gli si potrà dare 4 per il medesimo motivo.
così come nessuno darebbe obiettivamente 4 a una copia di DalPrà che copia rimane ma è considerato comunque un artista e non certo un karaoke.
Poi evidentemente per alcuni la musica leggera si è ristretto il concetto del voto alla musica con un concetto più parziale del volere solo il nuovo, solo il diverso e autoconcepito...fare l'arte della musica in realtà nella storia del mondo ha sempre significato artisticamente molte possibilità in più.